Coppa Carnevale: incontro tra generazioni

Si è conclusa la ventiseiesima Coppa Carnevale di Karate: l’iniziativa, ospitata per la prima volta dalla città di Lucca, ha visto come sempre la partecipazione di atleti di ogni età provenienti da varie regioni d’Italia. Questa edizione ha voluto celebrare la portata universale delle Arti Marziali, tramite la partecipazione di personaggi che hanno fatto la storia del Karate e dei numerosi “piccoli” atleti che assieme hanno dato vita ad una manifestazione gioiosa. Un ringraziamento particolare va al Maestro Dino Piccini, premiato con affetto dal Maestro Francesco Romani, promotore dell’iniziativa, per la passione dedicata alla diffusione del Karate e all’amore incondizionato verso lo sport. Sempre dal mondo del Karate, un riconoscimento è andato al M° Alessandro Fasulo, campione a Tokyo negli anni 70. Quest’anno inoltre abbiamo avuto la gradita partecipazione del Maestro e amico Ivano Carlesi, che ha portato al Palazzetto dello Sport di Lucca il saluto del mondo del Judo.

Premiati dal Maestro Vittorio Giusti, i numerosi atleti hanno portato a casa non solo una medaglia, ma il ricordo di una giornata di sport dove hanno potuto confrontarsi e conoscere sportivi di altre suole e federazioni. L’organizzazione della manifestazione, guidata dal Maestro Marco Giannini con la collaborazione di uno staff volenteroso ed efficiente, ha permesso uno svolgimento fluido e snello, molto apprezzato dalle Società, che hanno avuto così l’occasione, già dal primo pomeriggio, di visitare Lucca e di partecipare al vicino Carnevale di Viareggio. Un ringraziamento particolare va alla Presidenza del CSEN, da sempre vicina a questa manifestazione.

Comments are closed.